CONSIGLI DI VIAGGIO | HOME PAGE | CAMERE | SERVIZI | LUOGHI | ATTIVITA'  | DOVE SIAMO | DIREZIONI | PRENOTA
Sei qui: HOME > LUOGHI > Vernazza
Vernazza

Il territorio fa parte del Parco nazionale delle Cinque Terre.

Le prime notizie documentate di Vernazza risalgono ad un atto del 1080 dove viene citato il Castrum Vernatio quale base marittima degli Obertenghi; quest'ultimi furono signori di Vernazza nei secoli XI e XII e molto probabilmente utilizzarono il naturale approdo come punto di partenza delle navi a difesa dagli assalti dei pirati saraceni e per i primi scambi commerciali. Con l'incrementare dei traffici commerciali e lo sviluppo della marina rientrò ben presto nell'orbita espansiva della Repubblica di Genova.

Con la nuova dominazione francese di Napoleone Bonaparte Vernazza rientrò dal 1797 all'interno della Repubblica Ligure annessa al Primo Impero francese.

Nel 1815 fu inglobato nel Regno di Sardegna, così come stabilì il Congresso di Vienna del 1814 anche per gli altri comuni della repubblica ligure, e successivamente nel Regno d'Italia.

La costruzione della rete ferroviaria a Vernazza e alle Cinque Terre, tra la seconda metà e il finire dell'Ottocento, smuoverà il paese dal geografico e storico isolamento.

Venne quindi a crearsi un fenomeno migratorio, agli inizi del XX secolo, verso i centri vicini e nel capoluogo spezzino, soprattutto per l'ottimo sbocco professionale creato con la costruzione dell'arsenale militare.

Oggi Vernazza è meta di turisti che adorano visitare le sue bellezze architettoniche, artistiche, storiche e per la fitta rete di sentieri escursionistici, che permettono il collegamento tra le cinque località delle Cinque Terre e il collegamento della costa con la media e bassa val di Vara (inclusa Corvara).

Vi consigliamo di vedere la Chiesa di S. Margherita di Antiochia: la bellissima chiesa che sembra emergere dal mare come una nave. La costruzione sembra risalire ai primi decenni del XIII secolo secondo alcuni studiosi, mentre per altri addirittura ai primi decenni del secolo XII. Il Castello Doria che sorge alla sommità del promontorio dominando il paese e la baia e sorvegliando un ampio tratto di mare aperto, il Belforte, le Mura e il Convento dei Frati. E c'è altro ancora che merita di esser incluso nella visita a uno dei paesini più suggestivi delle Cinque Terre.